custodia.org proterrasancta.org cmc-terrasanta.com terrasanta.net edizioniterrasanta.it pellegrinaggicustodia.it
iscriviti alla nostra newsletter
Dona il tuo 5 per mille
2012
custodia.org

Dove il gallo canta

2012/07/19

Dove il gallo canta

Il nome San Pietro in Gallicantu deriva dal latino “gallus cantat”: Il gallo canta. E’ in questo luogo che la tradizione cristiana ha situato il rinnegamento di Pietro che Gesu’ aveva predetto. Secondo diverse fonti questo sito appena fuori le mura della Gerusalemme vecchia, corrisponde al palazzo di Caifa dove Gesu’ venne giudicato.

P. JEAN DANIEL GULLUNG
San Pietro in Gallicantu
“Noi Assunzionisti siamo i custodi da questo luogo dal 1887. La prima volta, siamo venuti qua per un pellegrinaggio di penitenza nel 1882, con 1013 pellegrini, e ogni anno c’erano i pellegrinaggi di penitenza, e dopo la costruzione del centro Nodre-Dame de France per accogliere I pellegrini. Qua era un terreno con una fattoria per nutrire i pellegrini del Notre-Dame, con mucche, maiali, galline…”

Oggi a svettare sopra l’antica citta’ di Davide e’ il santuario consacrato nel 1931, e costruito sui resti di un’antica chiesa dell’epoca bizantina. L’imponente complesso conserva molti resti dell’epoca di Cristo. Questa scala, scoperta nel 1897, e’ oggetto di grande venerazione in memoria degli spostamenti di Gesu’: in particolare l’ha ripercorsa durante la Passione, quando e’ stato condotto dalle guardie dal Getsemani al palazzo di Caifa. Ma e’ vicino alla cripta che la memoria cristiana ha legato i momenti piu’ significativi: nella “fossa profonda”, Gesu’ e’ stato condotto prima di essere giudicato, e proprio da qui avrebbe ascoltato il triplice rinnegamento di Pietro. Mentre nel cortile, i due sguardi si sarebbero incrociati, di nuovo.

P. JEAN DANIEL GULLUNG
San Pietro in Gallicantu
“Pietro aveva rinnegato Gesu’, dicendo ‘Non conosco quest’uomo, non lo riconosco piu’ come il mio maestro’. Gesu’ lo guarda quando canta il gallo, dopo i 3 rinnegamenti. E questo sguardo lo ha salvato, poichè ha sentito uno sguardo di misericordia e di perdono”.

La fossa profonda, i gradini della scala santa, i numerosi resti archeologici permettono al pellegrino di rivivere il processo di Cristo, grazie anche alla costante presenza dei padri Assunzionisti

P. JEAN DANIEL GULLUNG
San Pietro in Gallicantu
“La presenza dei Padri assunzionisti è inanzitutto quella del servizio ai pellegrini, originariamente al Notre-Dame e poi qui dagli anni trenta, quando furono costruiti la chiesa ed il convento. Ci sono state 2 comunità dal 1948, quando questa parte si trovava a Gerusalemme-Est, in Giordania e se ne occupava la provincial dell’Olanda, e a Notre-Dame la provincia della Francia. Dopo il 1967, la vendita di Notre-Dame e la ripresa da parte del Vaticano, la comunità si è ripiegata a
San Pietro in Gallicantu ma continua ad offrire il servizio ai pellegrini”

» custodia.org
© 2011 Terra Sancta blog   |   privacy policy
custodia.org    proterrasancta.org    cmc-terrasanta.com    terrasanta.net    edizioniterrasanta.it    pellegrinaggicustodia.it