custodia.org proterrasancta.org cmc-terrasanta.com terrasanta.net edizioniterrasanta.it pellegrinaggicustodia.it
iscriviti alla nostra newsletter
Dona il tuo 5 per mille
2011
cmc-terrasanta.com

Ramadan in Terra Santa: digiuno, preghiera … e speranza

"Dopo tante ore di digiuno si deve recuperare la carenza di zuccheri e mangiare qualcosa di sostanzioso…".Nasce da qui, ci spiega questo venditore di Betlemme, la tradizione del "qatayef" il dolce tipico del Ramadan…un impasto di farina e acqua, ripieno di noci, zucchero e formaggio bianco dolce, da consumarsi naturalmente solo quando il tramonto di ogni giorno decreta la fine del digiuno.

Che qui è rigorosamente osservato dalla maggioranza della popolazione musulmana.

MOHAMMED AFHOURANI Palestinian National Authority "Noi musulmani della Terra Santa viviamo il digiuno come qualcosa che viene da Dio come sta scritto nel Corano…dove si legge: «O voi che credete! Vi è prescritto il digiuno, come fu prescritto a coloro che furono prima di voi, nella speranza che voi possiate divenire timorati di Dio». NABEEL EWESAT E’ un mese benedetto, un mese santo, lo aspettiamo da un anno all’altro, … chiedi al Signore perdono e Lui accetta il tuo digiuno, che e’ una purificazione del corpo e dello spirito.

E ti senti meglio …perche’ sei nelle mani del Signore.

La preghiera di chi fa il digiuno e la preghiera dell’afflitto, il Signore non la respinge … Il digiuno totale dall’alba al tramonto ha dunque il significato di una purificazione interiore che si esprime anche nella dimensione della solidarietà (c’e’ il dovere dell’elemosina ai piu’ poveri) e della riconciliazione.

NABEEL EWESAT "Chi litiga con un altro per piu’ di tre giorni non e’ degno di fare il digiuno…" "Il  … 

» cmc-terrasanta.com
© 2011 Terra Sancta blog   |   privacy policy
custodia.org    proterrasancta.org    cmc-terrasanta.com    terrasanta.net    edizioniterrasanta.it    pellegrinaggicustodia.it