custodia.org proterrasancta.org cmc-terrasanta.com terrasanta.net edizioniterrasanta.it pellegrinaggi.custodia.org
iscriviti alla nostra newsletter
Dona il tuo 5 per mille
2015
custodia.org

Una gioiosa parentesi per festeggiare la Spagna

Domenica 11 settembre, la Comunità spagnola di Gerusalemme ha partecipare alla Messa celebrata in onore di Nostra Signora del Pilar, presso la Parrocchia di San Salvatore a Gerusalemme.
La festa di Nostra Signora del Pilar Vergine (iscritta nel calendario dei Santi, il 12 Ottobre), coincide con la Festa Nazionale della Spagna. L’invito alla celebrazione, rivolto dalla Custodia al Console Generale di Spagna a Gerusalemme, vuole ricordare, insieme al rendimento di grazie alla Madre di Dio, anche i legami tra la Custodia e la Spagna.
Fra Marcelo Cichinelli ofm, il Discreto di lingua spagnola che ha presieduto la celebrazione, ha ricordato: « Questa festa prende origine nella genesi stessa dell’Ordine Francescano quando i frati, ai tempi, iniziarono a servire come Sagrestani presso le Case Reali. Non siamo più al servizio dei Re, ma il legame è rimasto e si è evoluto nel corso dei secoli. Nonostante i cambiamenti politi, la Custodia ha sempre continuato a ringraziare, con la preghiera, le Nazioni che la sostengono nella sua missione. Per la Spagna, vi sono due celebrazioni annuali: la prima nell’intimità del Santo Sepolcro per la festa del Re, la seconda per Nostra Signora del Pilar, Patrona di Spagna ».
La Messa è stata concelebrata da circa venti sacerdoti, tra i quali, Fra Dobromir Jasztal ofm, Vicario Custodiale, Fra Enrique Bermejo ofm, Guardiano del Cenacolino, che ha tenuto l’omelia, oltre a numerosi frati della comunità. Alla celebrazione ha partecipato, Sua Eccellenza Fernando Carderera Soler, Ambasciatore di Spagna a Tel Aviv, insieme ai rappresentanti del Consolato Generale a Gerusalemme e alcuni membri della Guardia civile.
Sua Eccellenza Juan José Escobar, Console generale a Gerusalemme, accompagnato dalla consorte, sedeva al posto d’onore. Per la cronaca del sito custodia.org, il Console ha ricordato che gli antichi legami tra la Custodia e la Spagna sono stati rinnovati e formalizzati da un trattato tra Spagna e Santa Sede nel 1994.
Mentre la tensione a Gerusalemme occupa i titoli dei telegiornali europei, abbiamo chiesto al Console Generale se i suoi Servizi hanno fornito istruzioni particolari ai cittadini spagnoli residenti qui o ai pellegrini. « Abbiamo aggiornato le informazioni per i viaggiatori – ha affermato il diplomatico – non scoraggiamo i viaggi in Terra Santa, ma invitiamo a essere prudenti e vigili. A Gerusalemme, abbiamo suggerito di non percorrere la strada El Wad, il tratto della Città Vecchia che, dalla Porta di Damasco, va in direzione del Muro Occidentale ».
Nonostante l’atmosfera tesa della città, questa celebrazione – in cui si è pregato per la pace tra i due popoli in lotta in questa Terra – è stata una parentesi festosa, conclusa con un rinfresco nella sala della Curia.
A tutti gli Spagnoli di Terra Santa e del mondo la Custodia porge i migliori auguri in occasione della loro Festa Nazionale, senza dimenticare tutte le persone che durante i secoli hanno operato con generosità.

» custodia.org
© 2011 Terra Sancta blog   |   privacy policy
custodia.org    proterrasancta.org    cmc-terrasanta.com    terrasanta.net    edizioniterrasanta.it    pellegrinaggi.custodia.org