Dona il tuo 5 per mille
2015
custodia.org

Benedetto il nuovo organo del Santo Sepolcro

Giovedì 12 marzo, nonostante l’orario mattutino, molte persone sono accorse al Santo Sepolcro. Durante la messa quotidiana, il Custode di Terra Santa, ha benedetto il nuovo organo della Cappella di Santa Maria Maddalena.
Erano presenti numerosi fedeli, sacerdoti e chierici, venuti per assistere alla speciale cerimonia.

La Messa è iniziata ai piedi del nuovo strumento, posto di fronte all’altare della Maddalena, accanto alla cappella dell’Apparizione.

Prima della benedizione, Padre Pizzaballa ha ricordato brevemente l’importanza dell’organo nella liturgia: « Siamo qui riuniti per benedire questo nuovo organo, che renderà più belle e solenni le nostre celebrazioni. Nella liturgia, lo scopo più importante della musica, è rendere gloria a Dio e condurci alla santità ».

In quest’occasione, per la sua lunga durata, è stato impossibile seguire il cerimoniale previsto per la benedizione di un organo che, normalmente, consiste in un dialogo tra il sacerdote e l’organo. In otto riprese, il celebrante invita l’organo a “svegliarsi” : « Svegliati, organo, sacro strumento, intona la lode di Dio nostro padre e creatore », l’organo risponde con brevi improvvisazioni….

Al Santo Sepolcro la benedizione si è svolta sotto forma di preghiera per ricordare la maestà di Dio e la necessità per l’uomo di « Unire la sua voce all’inno universale di preghiera ».

Dopo la benedizione, l’organo è risuonato, sotto le dita esperte di P. Johannes Ebenaurer, organista viennese.
La Messa votiva della Resurrezione è proseguita in atmosfera di palpabile solennità. Nell’omelia, il Custode ha ricordato l’importanza del luogo per questa Messa della Resurrezione. « Qui Cristo è risorto definitivamente dalla morte. La tomba vuota è qui per ricordarcelo ».

La data scelta per la benedizione è coincisa con metà Quaresima.
Per Fra Pizzaballa, un’occasione per sottolineare un parallelo con il centro della cristianità: « Al Santo Sepolcro, la gioia non si ferma mai. Anche durante la Quaresima, non possiamo tacere la realtà della Resurrezione. In un certo senso, l’organo è necessario per cantare la gloria del Risorto. E la musica occupa un posto importante nella liturgia ».

Come sempre, la Messa è stata celebrata in latino, mentre le letture sono state lette in tedesco. Il nuovo organo è stato fabbricato dall’Azienda austriaca Rieger. La celebre famiglia di costruttori di organi, ha costruito numerosi strumenti in Terra Santa, sia a Gerusalemme, San Salvatore e Getsemani, sia a Nazareth e Betlemme.

Il progetto è stato realizzato grazie alla totale copertura finanziaria del Commissariato di Terra Santa d’Austria e donatori privati. Alla Messa erano presenti l’Ambasciatore austriaco e il Signor Wendelin Eberle, responsabile della Rieger.

Il nuovo strumento accompagnerà le messe mattutine nella Tomba e le processioni quotidiane. Precisa Fra Petrus, Vice-Economo della Custodia e organista del Santo Sepolcro: « La missione liturgica dell’organo si adempie così in pienezza. Per la sua vicinanza ai luoghi delle celebrazioni latine al Santo Sepolcro, lo strumento aiuterà veramente le nostre liturgie. La sua realizzazione è stata impegnativa; le canne del nuovo organo sono state ricoperte da pannelli di legno per proteggerle dalla polvere che circola nel Santo Sepolcro ».

Con i suoi sedici registri, l’organo di Santa Maria Maddalena servirà da rinforzo al grande organo del Santo Sepolcro situato nella galleria sopra l’edicola. Un procedimento ingegnoso permette all’organista di suonare i due strumenti sulla stessa tastiera.

L’installazione del grande organo, terminata nell’estate 2014, non è stata facile a causa dello Statu Quo, ma ormai ci sono tutti gli ingredienti per dare la massima solennità alle liturgie.

Nicolas Kimmel

Segui il video realizzato dal Christian Media Center:

http://cmc-terrasanta.com/it/video/archeologia-cultura-e-altre-religioni-8/un-nuovo-organo-per-il-santo-sepolcro-8172.html

» custodia.org
© 2011 Terra Sancta blog   |   privacy policy
custodia.org    proterrasancta.org    cmc-terrasanta.com    terrasanta.net    edizioniterrasanta.it    pellegrinaggi.custodia.org