Dona il tuo 5 per mille
2014
custodia.org

Mostra di 35 manoscritti alla Biblioteca Generale della Custodia di Terra Santa

Giovedì 23 ottobre, presso la Biblioteca custodiale situata nel Convento di San Salvatore a Gerusalemme, sarà inaugurata una mostra aperta al pubblico.
La presentazione di 35 antichi manoscritti concluderà un lungo lavoro d’inventariazione.
In questi ultimi due anni, sono stati catalogati circa 540 preziosi manoscritti datati, per la maggior parte, al XVIII e XIX secolo e redatti in varie lingue; molti anche gli esemplari databili ai secoli XIII e XV, alcuni risalgono persino al secolo XI.
Essi testimoniano la presenza dei Francescani in Terra Santa, ma soprattutto la coesistenza tra le varie comunità e culture che hanno abitato il Paese. Si potranno ammirare testi in arabo, greco, ebraico, ma anche armeno e siriaco. Ancor più sorprendenti sono alcuni manoscritti quali l’esemplare in lingua araba scritto in alfabeto ebraico o i numerosi in lingua turca scritti in caratteri armeni, prova tangibile delle diverse culture e della loro coesistenza.

I manoscritti raccontano principalmente la vita francescana dei secoli trascorsi: documenti liturgici, selezioni delle vite dei santi, ma anche racconti di viaggi in Terra Santa, diari personali e libri di medicina usati nei dispensari.
Il Professor Edoardo Barbieri, dell’Università Cattolica di Milano, che ha animato il progetto, spiega l’importanza di tali manoscritti, memoria di un’epoca passata. «Il valore per la storia di una collezione di manoscritti come questa, può essere paragonata ai resti di un battello che il mare getta sulla riva, dopo un naufragio. Non possiamo sapere come era la vita dei Francescani in Terra Santa nel XVI secolo, ma grazie a questi manoscritti, possiamo conoscerne qualche frammento.».
I manoscritti sono stati registrati nel catalogo on-line della Biblioteca della Custodia di Terra Santa. In precedenza erano conservati negli archivi, ma ora sono accessibili agli studiosi che compiono ricerche su questo periodo storico: universitari, filologi, storici dell’arte, delle arti miniate, della letteratura…

La Biblioteca è utilizzata principalmente da studenti e seminaristi dello Studium Theologicum Ierosolimitanum. Fra Lionel Goh, Direttore della Biblioteca, spiega che la frequenza è internazionale: «Accogliamo ricercatori dal mondo intero interessati ai codici antichi, ai manoscritti miniati, ai viaggi di antichi pellegrini o alla storia dei Luoghi Santi.».
Il progetto d’inventario dei manoscritti rappresenta una tappa importante del progetto “Libri Ponti di Pace” (Books bridges of peace ), risultato dalla collaborazione tra Custodia e CRELEB (Centro di Ricerca Europeo Libro Editoria Biblioteca) dell’Università Cattolica di Milano. L’iniziativa è sostenuta dall’Associazione pro Terra Sancta, ONG della Custodia.
Una ventina di persone sono coinvolte nel progetto, tra le quali Marcello Mozzato (Associazione pro Terra Sancta), il Professor Edoardo Barbieri (CRELEB), oltre a numerosi ricercatori come Luca Rivali e Alessandro Tedesco, studenti, volontari come Emilia Bignami, giovani in Servizio Civile, come Elisabetta Passerini.

Lo scopo dell’iniziativa è permettere agli studiosi di diversa provenienza d’incontrarsi, ma anche di mostrare attraverso le testimonianze del passato che la convivenza tra differenti culture è possibile in questa Regione del mondo.
Su un altro livello, spiega ancora il Prof. Barbieri, vi è anche la ricchezza dei contatti e degli scambi tra i frati, gli universitari e i volontari che dà valore a questo progetto: «Tutti sono felici di parteciparvi!».

In concomitanza con l’inaugurazione della mostra si annuncia anche l’avvenuto trasferimento (a opera di Emilia Bignami, Alessandro Tedesco, con il supporto di Angela Contessi) dell’intero catalogo della Biblioteca della Flagellazione in quello della Biblioteca Generale: circa 100.000 libri disponibili nell’OPAC collettivo delle biblioteche della Custodia di Terra Santa a Gerusalemme.

Programma 23 Ottobre 2014
Ore 9,00
Inaugurazione della Mostra MFH Manuscripta Franciscana Hierosolymitana alla presenza del Custode di Terra Santa, fra Pierbattista Pizzaballa. Benedizione della nuova vetrata della Biblioteca dedicata al Beato Gabriele Allegra ofm.

Ore 9,00 – 17,00
Apertura al pubblico della Mostra esposta presso la Biblioteca Generale della Custodia di Terra Santa nel Convento di San Salvatore.
Ore 17,00
Presentazione del Catalogo on-line di MFH Manuscripta Franciscana Hierosolymitana nella hall della Curia Custodiale, Convento di San Salvatore.
Saluti di benvenuto di Fra Lionel Goh ofm, Direttore della Biblioteca Generale della Custodia di Terra Santa.
Intervento di Marcello Mozzato, ATS pro Terra Santa
Conferenza, in inglese, del Prof. Michele Campopiano (Università di York, Gran Bretagna) Writing the Holy Land: Manuscripts and Texts from the Franciscan Convent in
Jerusalem (1333­1530 ca)

Link del catalogo on-line MFH Manuscripta Franciscana Hierosolymitana: http://www.bibliothecaterraesanctae.org/descrizione-inventario-manoscritti.html

Link del nuovo OPAC collettivo:
http://opac.bibliothecaterraesanctae.org

» custodia.org
© 2011 Terra Sancta blog   |   privacy policy
custodia.org    proterrasancta.org    cmc-terrasanta.com    terrasanta.net    edizioniterrasanta.it    pellegrinaggi.custodia.org