Dona il tuo 5 per mille
2013
custodia.org

XIV Magnificat Piano Competition “Nikolaus De La Flüe”

Il 27 gennaio alle ore 18 presso l’Auditorium di San Salvatore a Gerusalemme si svolgerà il concerto finale dei vincitori della Magnificat Piano Competition “Nikolaus De La Flüe” (ingresso libero). Il concorso di pianoforte, organizzato dall’Istituto Magnificat della Custodia di Terra Santa, è giunto alla sua quattordicesima edizione consecutiva ed è il più antico concorso musicale della Terra Santa che si svolge annualmente.

Le finalità del concorso

I concorrenti sono giovani pianisti palestinesi e studenti di pianoforte iscritti in scuole palestinesi oltre che, naturalmente, agli allievi dell’Istituto Magnificat, qualunque sia la loro provenienza. L’obbiettivo è quello di individuare e promuovere giovani musicisti che in un prossimo futuro possano intraprendere una carriera professionale nel campo della musica, sia come esecutori, sia come insegnanti, nel contesto della società araba. A Gerusalemme Est e nei Territori palestinesi, infatti, le domande di iscrizione alle scuole di musica –specialmente per il pianoforte- sono in continua crescita, ma i professori qualificati sono pochi; lo studio della musica, oltre ad essere un’attività educativa di promozione culturale e sociale, diventa quindi anche un’opportunità interessante di lavoro. Un’altra finalità del concorso è puramente didattica: spronare gli allievi a un maggiore impegno nello studio e incominciare fin da piccoli a sottoporsi al giudizio di una giuria e all’emozione di presentarsi davanti a un pubblico.

Caratteristiche del concorso

Al concorso sono previste diverse categorie, a seconda dell’età dei partecipanti e del grado di difficoltà dei brani da eseguire. Ogni concorrente si esibirà in un brano obbligatorio e in un altro a sua scelta di corrispondente levatura. Oltre al Premio “Nikolaus De La Flüe”, saranno a concorso altri premi speciali: il Premio “A.M. Qattan Foundation” per accompagnamento di un brano corale, il Premio “Zia Pina” (in memoria di Giuseppina Zeppilli) incentrato su J.S. Bach, il premio “Premio Vallesina” (dedicato all’associazione marchigiana che ha donato il prestigioso pianoforte Steinway) per due pianoforti e coro e il Premio “Compagnia di San Giorgio” per il miglior esecutore del primo movimento del Concerto per pianoforte e orchestra n. 12 di Mozart. Il coro è lo Yasmeen Buds Choir diretto da Miriam Younan formato dai bambini più piccoli del Magnificat.

La giuria

I membri della giuria provengono tutti da conservatori locali e internazionali che a vario titolo intrattengono rapporti con l’Istituto Magnificat: si tratta dei professori Lea Agmon, direttore del conservatorio di Gerusalemme (JAMD), Fernando Scafati e Stefania Redaelli del conservatorio “Arrigo Pedrollo” di Vicenza, Anastasia Dombrovska docente di pianoforte presso il Collegio Musicale della Al-Quds University (l’università palestinese di Gerusalemme) e Andrea Vigna-Taglianti, insegnante presso il Conservatorio Nazionale Palestinese “Edward Said”. Il presidente della giuria è il fondatore e direttore generale del Magnificat P. Armando Pierucci. Il concorso e la giuria seguiranno criteri di trasparenza e regolarità: il presidente della giuria non ha diritto di voto, nessuno dei giurati ha allievi in concorso, il risultato scaturirà dalla media matematica dei voti con l’esclusione del voto più alto e più basso e la competizione sarà aperta al pubblico (il 25 gennaio dalle ore 9 del mattino e dalle ore 15 del pomeriggio; il 26 gennaio dalle ore 9). I premi saranno consegnati alla fine del concerto finale di domenica 27 gennaio. Le cifre distribuite ai vincitori sono poco più che simboliche (al massimo 1500 shekel -300 euro- per i vincitori di categoria, il doppio per i premi speciali); alcuni dei vincitori –quando il premio lo prevede o secondo la disponibilità degli sponsor- saranno invitati ad esibirsi in concerto in Europa e in Terra Santa, a incominciare proprio dal concerto di domenica 27 alle ore 18.

Lo sponsor principale del concorso è l’Associazione “Amici del Magnificat” della Svizzera, che ha voluto dedicarlo a Nikolaus De La Flüe, il santo patrono della Svizzera, considerato uno dei “Padri della Patria” della Confederazione Elvetica. Per il terzo anno consecutivo gli “Amici del Magnificat” hanno raccolto l’eredità della Famiglia Tavasani di Treviso, che per undici anni ha sostenuto il Concorso di pianoforte “Carlo Tavasani”, in onore del quale il Magnificat Institute ha pubblicato un volume commemorativo che verrà presentato nel corso della serata. Alla fine del concerto verrà messo in distribuzione materiale promozionale e i DVD di alcuni eventi della passata stagione, compresa la Piano Competition 2012.

» custodia.org
© 2011 Terra Sancta blog   |   privacy policy
custodia.org    proterrasancta.org    cmc-terrasanta.com    terrasanta.net    edizioniterrasanta.it    pellegrinaggi.custodia.org