Dona il tuo 5 per mille
2012
custodia.org

La Santa Famiglia

Lc 2,51: custodiva tutte queste cose nel suo cuore
La Chiesa ci dona la gioia di celebrare la domenica che intercorre tra il santo Natale ed il primo dell’Anno, la festa della Santa Famiglia. Una festa singolare ma molto significativa, che ci fa riandare al periodo dell’infanzia di Gesù e al ruolo decisivo ed insostituibile che ebbero i genitori, un uomo ed una donna, del Figlio di Dio.
Certo genitori particolarissimi per il ruolo che assumono come espressa volontà di Dio da adempiere; ruolo che matura, lungo l’arco del loro servizio, come il vangelo odierno, che ricorda lo smarrimento e il ritrovamento di Gesù a Gerusalemme durante la festa di Pasqua, ci ricorda.
Nel suo ministero, una della pagine più eloquenti nella predicazione di Gesù, resterà la pagina del discorso sul Monte. Tra le beatitudini ve ne è una che in modo eloquente chiarisce l’episodio di oggi e si monstra vissuta nella santa Famiglia e specie in Maria: Beati quelli che piangono perchè saranno consolati (Mt 5,4).
Indicibile consolazione che lenisce la pena dell’afflizione e del pianto è il ritrovamento di Gesù dopo il suo essersi volutamente smarrire. Se nella fuga turbolenta della stessa santa Famiglia in Egitto (cfr Mt 2,13-15.19-23) Gesù, ancora infante, rimane comunque presente e dunque arreca certa consolazione ai due novelli genitori seppur sofferenti, l’afflizione è pungente e certa invece in questo frangente di smarrimento, dove, la reale assenza fisica di Gesù arreca costernazione che solo il ritrovamento muta in consolazione e gioia.
Nonostante tutto Maria e Giuseppe non capiscono, e neanche le espressioni di Gesù sul dovere adempiere la volontà del Padre suo che è nei cieli (cfr Lc 2,49-50) illuminano ciò che si è vissuto.
Ecco allora che l’episodio della festa di oggi ci insegna il vitale e necessario atteggiamento di Maria, che il più delle volte deve porsi nella vita come risposta ai tanti interrogativi e dubbi che si presentano e che rimangono, specie nel rapporto tra genitori e figli: custodire e conservare tutto nel cuore. Affinchè un giorno le cose oscure prendano luce, le cose incerte divengano evidenze e la ricerca del perché e del come si trasformi in adesione piena e gioiosa del volere del Padre per noi.
Auguri ad ogni famiglia cristiana!

» custodia.org
© 2011 Terra Sancta blog   |   privacy policy
custodia.org    proterrasancta.org    cmc-terrasanta.com    terrasanta.net    edizioniterrasanta.it    pellegrinaggi.custodia.org