Dona il tuo 5 per mille
2012
custodia.org

Al-Raja band: quando è la musica a parlare del Vangelo

Gerusalemme, 21 aprile 2012

Una band musicale formata da religiosi e non, un tripudio di strumenti e voci (ben sette, tre maschili e quattro femminili), chitarre elettriche e acustiche, tastiere, batterie e, se l’occasione porta all’incontro di “ospiti musicali” di passaggio, il suono di una tromba, come quella che ci ha accompagnati alla Festa di S. Barbara e al concerto di Natale a Betlemme.

Con una formazione che avvolte supera il numero tredici, la Al-Raja band ha presentato il suo primo CD sabato scorso alle 18.00 al Notre-Dame, durante un concerto gratuito offerto ad un pubblico che la segue da anni e a chiunque passasse di là.

Formata nel 1999 a Gerusalemme da giovani musicisti cristiani locali, il gruppo musicale prende parte ogni anno a numerose attività, molte delle quali di tipo caritativo (concerti presso orfanotrofi e case di riposo per anziani) oltre all’animazione della messa ogni domenica mattina a San Salvatore e durante le ricorrenze cristiane più importanti con i concerti di Natale e per la Domenica delle Palme a Sant’Anna, animando processioni e fiaccolate assieme ai fedeli locali.

Tante delle iniziative e dei momenti salienti della storia di Al-Raja (speranza) sono stati presentati a metà concerto con la proiezione di alcune foto e filmati dalla fondazione ad oggi.

“Siamo felici e orgogliosi – dice fra Badia, membro del gruppo –, è stato un lavoro impegnativo, anche economicamente, ma siamo davvero felici del traguardo raggiunto”.

Il titolo di questo primo album, “3allumni rabbi” (Insegnami Signore), è anche il titolo di una delle otto tracce che invoca il Signore affinché ci guidi e ci insegni lungo il cammino. Una sorta di “conversione” e di avvicinamento a Dio, (ri)scoperto in un certo momento della vita. Tra le canzoni, quasi tutte composte dai membri del gruppo, alcune riprendono e ripropongono passi dai Vangeli, come la Risurrezione del Signore e vere e proprie preghiere come il Padre Nostro.

Principale intento, che si sposa con l’amore per la musica, è quello di diffondere il messaggio del Vangelo, i valori cristiani e l’amore per la figura di Cristo, ma anche ricordare ai fedeli cristiani di ogni comunità qui in Terra Santa che nessuno, nonostante gli ostacoli, è solo.

Il nostro, allora, non può che essere un augurio che questo CD sia soltanto il primo di una lunga serie!

MGS

» custodia.org
© 2011 Terra Sancta blog   |   privacy policy
custodia.org    proterrasancta.org    cmc-terrasanta.com    terrasanta.net    edizioniterrasanta.it    pellegrinaggi.custodia.org