Dona il tuo 5 per mille
2011
custodia.org

Nascono due nuovi CD della collezione “Magnificat”: al servizio della Terra Santa, della sua spiritualità e della sua cultura

Gerusalemme, 2 dicembre 2011

L’Istituto Magnificat, la Scuola di Musica della Custodia di Terra Santa e diretta da fra Armando Pierucci, stimato compositore e organista del Santo Sepolcro da oltre 23 anni, ha visto recentemente la nascita di due nuovi CD che vanno ad arricchire la collezione “Magnificat” e la cui realizzazione ha ricevuto il fondamentale sostegno di alcuni membri dell’Associazione Amici del Magnificat della Svizzera. Quando vedono la luce opere di tale pregio, davvero si è portati a riflettere sul valore del lavoro e del servizio che i Francescani compiono qui in Terra Santa, con l’aiuto di persone di talento e di amici sensibili e generosi, che comprendono l’importanza di tutelare e far crescere l’attività liturgica e culturale unica che contraddistingue questi luoghi. Già un paio d’anni fa l’Associazione Amici del Magnificat della Svizzera aveva promosso un’analoga iniziativa preziosa e originale, grazie alla quale vennero pubblicati un CD dei Canti natalizi ed uno dei Canti della Quaresima e della S. Pasqua della tradizione araba cristiana di Terra Santa, registrati nel settembre 2009 durante la tournée di concerti svizzeri dai Cori Jasmin e Magnificat della Custodia diretti da Hania Soudah Sabbara, con l’accompagnamento dell’Orchestra da Camera di Locarno diretta dal Maestro Andreas Laake, e all’organo da fra Armando Pierucci.
Oggi due nuove opere, con musiche eseguite o composte nell’ambito della Custodia di Terra Santa, vanno ad arricchire lo straordinario patrimonio della collezione “Magnificat”.

Il primo CD, De Basilica Sanctissimi Sepulcri – Laudes Ecclesiae Latinae, documenta il servizio musicale che i Francescani svolgono quotidianamente al Santo Sepolcro a Gerusalemme, attraverso il canto delle voci guida di fra Cristoforo Alvi e Sr. Anne Laurent, insieme ai frati della Comunità del Santo Sepolcro e al servizio organistico di fra Armando Pierucci e di Sr. Anne Laurent. L’opera contiene tre SS. Messe, De Angelis (VIII), Pater Cuncta (XII), Cum Jubilo (IX), cantate in gregoriano davanti all’edicola del Sepolcro, e alcune stazioni della Processione quotidiana. “Molte sono le persone che si complimentano e si commuovono quando assistono alla S. Messa presso il Santo Sepolcro – dice con passione fra Armando Pierucci – e il CD che abbiamo realizzato rappresenta un prezioso ricordo di questo suggestivo momento per tutti coloro che lo desiderano”. Nel libretto, che raccoglie testi scritti dai frati che servono o che hanno quotidianamente officiato al Santo Sepolcro e fotografie dei francescani nei vari momenti liturgici e dei luoghi fondamentali che la basilica racchiude, scrive ancora fra Armando: “Il Santo Sepolcro, anche se l’ora è così mattiniera, è sempre frequentato da tante persone. Spesso arrivano dei gruppi di pellegrini, delle torme di turisti; e le guide non esitano a fare le loro spiegazioni a voce alta. È la volta che mi concentro […] L’organo è una sorgente di preghiera e io gli chiedo di mettersi a pregare. Il chiasso diminuisce. È il momento della Comunione. Tutti si raccolgono; in basilica non si sente più un fruscio. Il sommo pontefice degli strumenti musicaliha imposto il silenzio. E io sono felice di pregare ogni giorno con lui”. E davvero il Cd fa assaporare il gusto di questa preghiera che si innalza quotidianamente dal Santo Sepolcro e che anche la registrazione fatta dall’alto, nelle gallerie della rotonda sopra l’edicola della Resurrezione, vuole restituire nel suo carattere profondamente spirituale, “in ascesa”, con gli intrecci delle armonie diverse che in questo luogo, misteriosamente, si incontrano e si toccano. Scrivono dalla SUISA, la Cooperativa degli Autori ed Editori di Musica con sede a Lugano: “Il Finale della Messa Cum Jubilo è semplicemente mozzafiato. […] Il design con l’oro a caldo e i libretti sono assolutamente splendidi”.

Il secondo CD, Via Crucis – De Profundis, nasce dall’incontro e dall’amicizia tra due artisti originali e profondi, la poetessa russa Regina Derieva, che ha composto le due cantate, e fra Armando Pierucci, che ha scritto la musica che le accompagna. Il risultato è un lavoro di grande spessore, un’indagine raffinata e toccante sull’essenza dell’umano condotta con stile moderno e colto e capace di alte sintesi culturali e spirituali. La lingua russa è quella originale in cui sono state composte le due cantate che, con questo CD, sono oggetto di una nuova pubblicazione avvenuta in occasione di un concerto svoltosi il 30 settembre 2011 nella Basilica di S. Maria delle Grazie a Milano, la Chiesa nella quale è conservata l’Ultima Cena di Leonardo da Vinci. In quell’occasione, alla quale ha presenziato la signora Svetlana Medvedev, moglie del Presidente della Federazione Russa, il coro del S. Sinodo di Mosca e l’orchestra dell’Accademia di Musica Sacra diretta dal maestro Diego Montrone hanno eseguito brani di Sergej Rachmaninov, del Metropolita Hilarion Alfayev, di fra Armando Pierucci e di Giuseppe Verdi. L’esecuzione di parte della cantata De Profundis di fra Armando Pierucci ha suscitato grande interesse, ricevendo critiche molto favorevoli, che sottolineano come questa “potente e bella opera per mezzosoprano, flauto, coro e orchestra” si situi “in mirabile equilibrio fra classicità e modernità, con un impianto armonico tanto solido quanto ardito, ricca di profonde e suggestive interrogazioni sul significato della vita e della morte” (www.arcipelagomilano.org/archives/13840). Completa il pregio dell’opera la veste grafica del CD che, in forma di trittico, si ispira alla suggestiva opera del pittore francese d’arte sacra Arcabas, riproducendo in copertina il suo famoso dipinto del Cristo Re e, all’interno, il Gesù crocifisso, su uno sfondo blu di pioggia battente, ed un dettaglio dell’affresco della crocifissione che si trova a Notre-Dame de La Salette, ossia lo svenimento di Maria, Madre di Gesù, tra le braccia di San Giovanni apostolo e delle pie donne.

I due CD, stampati per questa prima edizione in numero limitato di copie, ma di cui già si pensa ad una ristampa, vengono distribuiti presso l’Istituto Magnificat della Custodia di Terra Santa (www.magnificatinstitute.org), il Franciscan Corner (bookshop) e il Christian Information Center a Gerusalemme (www.cicts.org), la Libreria di Terra Santa delle Edizioni Terra Santa a Milano (www.libreriaterrasanta.it) e l’Associazione Amici del Magnificat in Svizzera (www.amicimagnificat.ch).

Oggi fra Armando Pierucci sta già lavorando ad un nuovo, splendido progetto: la realizzazione di una Sinfonia Eucaristica che riunisca brani sacri di tutte le tradizioni antiche presenti in Oriente (Ebrei, Armeni, Greci, Melchiti, Russi, Latini, Luterani, Siriaci, Etiopi, Copti, Caldei, Maroniti), di cui egli con grande maestria sta curando gli arrangiamenti. E già sono in preparazione esecuzioni dell’opera in sedi prestigiose. L’amore per la musica e per la Terra Santa sta scrivendo una straordinaria storia di servizio e di cultura in un luogo dove lo sviluppo e l’impegno culturali e spirituali non possono restare esclusi da alcun discorso sul futuro e sulla pace.

Testo di Caterina Foppa Pedretti
Foto di Marco Gavasso

» custodia.org
© 2011 Terra Sancta blog   |   privacy policy
custodia.org    proterrasancta.org    cmc-terrasanta.com    terrasanta.net    edizioniterrasanta.it    pellegrinaggi.custodia.org