2011
andresbergamini.it

Conversando con Gerusalemme

L’ottavo giorno è stato abbastanza critico perchè siamo passati alla fase più difficile del lavoro: il volto! Siamo partiti dagli schiarimenti dei capelli, molto chiari ma poi velati. Poi i primi strati di ocra sull’incarnato. La tecnica dello sfumato è diversa da quella usata per le vesti e per le luci. Abbiamo un po’ faticato a prenderci la mano. Ovviamente è una fatica utile didatticamente perchè fa pensare e affinare la manualità con il pennello, la miscela del colore e la sua diluizione. Gran lavoro per i maestri! Ci dedicheremo al volto anche oggi (mezza giornata perchè ci sono le ordinazioni diaconali e presbiterali dei frati) e domani. Vedrete che meraviglie! Ecco le foto: Continua a leggere

Lunedì, settimo giorno del corso delle icone, l’abbiamo dedicato alla scritta della pagina del Vangelo – lavoro affatto semplice, specialmente per chi ha voluto scrivere versetti lunghi o in lingue antiche –  e al clavo, la banda dorata sulla spalla del Signore, un buon esempio di assist, il disegno fatto con l’oro, tipico delle vesti ricche del bambino Gesù in braccio alla vergine, del Signore in trono, della Vergine stessa. Altri hanno concluso gli schiarimenti del kitone e dell’imation. Ecco le foto con qualche spiegazione dove potete scoprire i visitatori illustri che sono venuti a vedere le nostre opere d’arte! Continua a leggere

Sabato è stato dedicato agli schiarimenti dell’imation e del kitone. Chi c’è già passato sa quanta soddisfazione si prova nello scoprire la bellezza delle linee geometriche di diversa tonalità di bianco che danno volume e luce alle vesti, la relativa facilità di realizzazione. Diversi allievi erano proprio contenti e compiaciuti del loro lavoro! Le suore dorotee – Ginetta, Amal e Jandark – ci hanno offerto una bella riflessione sulle immagini della Vergine, sulla Visitazione a loro cara e su una suggestiva icona di Santa Bertilla! Intanto siamo arrivati al giro di boa del corso. La seconda settimana sarà una passeggiata! Ecco le foto:Continua a leggere

Nonostante il Corpus Domini ieri e la solennità della Natività di San Giovanni Battista oggi (messa solenne ad Ain Karem!) e il virus intestinale di alcuni corsisti chiave, i lavori sono proseguiti intensamente. Abbiamo eseguito la stesura dei toni medi, i toni di base, di ogni parte dell’icona. L’attenzione particolare era questa: fare strati trasparenti, il più possibile armonizzati tra loro, ma non troppo trasparenti e liquidi, non seppellire il disegno, non fare buchi… Con qualche utilissimo errore sparso qua e là nelle tavole, siamo arrivati ad un buon punto. Domani passeremo alle luci! Ecco le foto del 4 e 5 giorno:Continua a leggere

Lo scopo della terza giornata (solo la mattina a motivo dei primi vespri della festa del Corpus Domini) era la stesura dei primi strati di colore su tutte le parti dell’icona, il tono di base. Abbiamo dovuto superare le difficoltà nella miscela dei colori, nella diluizione, nelle pennellate troppo spesse, dei buchi di colore là dove si ritorna troppo con il pennello… tutto superabile con un po’ di pratica e di esempi illuminanti dei maestri! Jan ha commentato la terza strofa della preghiera dell’iconografo, parlandoci della tradizione di San Luca come primo iconografo della Madre di Dio. Visite ricevute: Marie, giornalista del patriarcato latino, (please… like su FB al suo bell’articolo)! Le foto: Continua a leggere

Il secondo giorno del corso ha visto gli allievi completare il disegno sulla tavola e applicare la doratura dell’aureola secondo la tecnica della missione a tre ore. Poi abbiamo fatto un po’ di esercizi di stesura del colore. Abbiamo anche cambiato luogo: ci siamo trasferiti nell’aula magna dello Studium Theologicum, più ampio e luminoso. Fra’ Alberto ci ha parlato di prospettiva rovesciata, la simbologia dei colori e di altri elementi tipici delle icone.  Ogni giorno un corsista metterà in comune con gli altri un piccolo approfondimento su un tema scelto. Sono venute le piccole sorelle di Charles de Foucauld, capeggiate da Suor Carla, corsista mancata per impegni comunitari, e niente meno che il Custode Pierbattista. Per chi si trova in zona rinnoviamo l’invito a venirci a trovare! Le foto: Continua a leggere

Breve cronaca del primo giorno: abbiamo iniziato con la preghiera (il salmo 119, Matteo 11 e la preghiera dell’iconografo cantata). È seguita la presentazione di ciascuno e delle aspettative per questo corso. Poi abbiamo spiegato brevemente il lavoro che ci aspetta: l’icona del Pantocratore, la sua simbologia ed importanza, le fasi salienti del lavoro. Quindi siamo passati alla fase pratica: il disegno a mano libera dell’immagine, gli esercizi con il pennello, il ricalco, sempre con il pennello, su foglio lucido ed infine il ricalco, attraverso la terra rossa, sulla tavola. Il gruppo è molto buono, vario, motivato, serio e laborioso. Le premesse sono buone, sono molto fiducioso! Menzione specialissima per Martina e Lella: si sono inserite alla grande tra gli iconografi e sono diventate subito un punto di riferimento per tutti. Ecco le foto: Continua a leggere

 

» andresbergamini.it
© 2011 Terra Sancta blog   |   privacy policy
custodia.org    proterrasancta.org    cmc-terrasanta.com    terrasanta.net    edizioniterrasanta.it    pellegrinaggi.custodia.org