Dona il tuo 5 per mille
2010
proterrasancta.org

Unesco e ATS pro Terra Sancta uniti per salvaguardare la Città Vecchia di Gerusalemme

Le case di Gerusalemme

Proteggere e salvaguardare l’eredità culturale della Città Vecchia di Gerusalemme: questo l’obiettivo del progetto promosso da ATS pro Terra Sancta, la ong della Custodia di Terra Santa, in collaborazione con l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura.

Il progetto, approvato in data 16 novembre 2010, prevede il restauro e il recupero di alcune aree ed edifici all’interno della Città Vecchia di Gerusalemme nel quadro dell’”Action plan for the safeguarding of the cultural heritage of the Old City of Jerusalem” UNESCO con il supporto finanziario del Governo italiano (Italian Fund-in-Trust cooperation at Unesco). Le attività di preservazione e protezione dell’eredità culturale, storica e artistica della Città Vecchia di Gerusalemme prevedono in particolare il rinnovo delle facciate del complesso “Al Saha”, la formazione di otto nuovi operatori e di due supervisori  (capo- cantiere) provenienti da Gerusalemme Est e dalla West Bank, il restauro di una piazzetta in comune a beneficio di tutta la comunità locale e dei numerosi bambini e anziani che trascorrono le proprie giornate tra i vicoli del centro storico nonché l’aiuto indiretto alle 10 famiglie dei lavoratori coinvolti nei lavori.

Il progetto si inserisce in un insieme di iniziative promosse dalla Custodia di Terra Santa grazie al sostegno della sua ong ATS pro Terra Sancta volte a sostenere la sopravvivenza e lo sviluppo della parte più povera della popolazione di Gerusalemme, attraverso il miglioramento delle condizioni fisiche ed igieniche degli edifici e la promozione della creazione di lavoro per disoccupati e lavoratori saltuari provenienti da Gerusalemme Est e la West Bank. La Custodia di Terra Santa possiede, infatti, da molti secoli numerosi edifici all’interno della Città Vecchia di Gerusalemme: oltre ai conventi e alle chiese, conta circa 480 unità abitative che vengono assegnate alle famiglie cristiane più bisognose che pagano alla Custodia affitti simbolici. Molti ambienti sono fatiscenti e le condizioni insalubri, insicure e disagiate, molte case e ambienti necessitano di urgenti lavori di rinnovo e risanamento che possano ristabilire condizioni di vita dignitose per gli abitanti.

***

Maggiori informazioni sul progetto “Gerusalemme, pietre della memoria

***

Guarda il video sul progetto “Gerusalemme, pietre della memoria”

***

Altre notizie dal progetto (in ordine cronologico)

Il Custode di Terra Santa parla del progetto: “Gerusalemme, pietre della memoria” (novembre 2010)

L’avanzamento del progetto “Gerusalemme, pietre della memoria” (ottobre 2010)

Consegna delle nuove case per i cristiani di Gerusalemme (settembre 2010)

***

Sostieni i Luoghi Santi e la presenza cristiana in Terra Santa!

Puoi sostenere il progetto “Gerusalemme, pietre della memoria” donando:

ONLINE su www.proterrasancta.org/it/aiutaci/


SU CONTO CORRENTE

ATS – Associazione di Terra Santa
Banca Popolare Etica
IBAN: IT67 W050 18121010 0000 0122691 – BIC CODE: CCRTIT2T84A

» proterrasancta.org
© 2011 Terra Sancta blog   |   privacy policy
custodia.org    proterrasancta.org    cmc-terrasanta.com    terrasanta.net    edizioniterrasanta.it    pellegrinaggi.custodia.org