Dona il tuo 5 per mille
2010
cmc-terrasanta.com

La Chiesa Melchita

E’ una Chiesa Cattolica, che vive e si esprime nella tradizione orientale della Chiesa Ortodossa … Ed e’ per questo che la Chiesa Melchita Greco Cattolica viene spesso definita – e a ragione – “sintesi e ponte tra Oriente e Occidente”.
Le sue origini storiche datano al secolo XVIII, quando, a seguito della crescente influenza dell’Occidente cattolico nel Medio Oriente e per effetto della predicazione di alcuni ordini religiosi, si formò nel patriarcato ortodosso di Antiochia una corrente filo-cattolica, che riprese l’antica denominazione di melchita. La parola malko, infatti, (che in aramaico occidentale o siriaco significa “re”), risale al V secolo e fa riferimento a quanti, dopo il Concilio di Calcedonia del 451, si schierarono sul piano teologico a favore dei decreti di quel Concilio (con la sua dottrina cristologica) e sul piano politico a favore di Bisanzio (in opposizione alla maggioranza dei cristiani che nei tre patriarcati di Antiochia, Gerusalemme e Alessandria manifestava insofferenza per il centralismo imperiale). Fu Marciano, imperatore di Costantinopoli, a porre i decreti del Concilio come legge dello Stato. Coloro che li accettarono furono, pertanto, detti “uomini del re” o appunto “melchiti”.Nel 1724, la Chiesa Melchita in Siria si sdoppiò in ortodossa e cattolica, formando una gerarchia parallela.
Dunque in quell’anno, nacque la comunità dei Melchiti cattolici in comunione con Roma.

Attualmente i fedeli melchiti sono in tutto il mondo circa 1 milione e 400 mila, di cui 500 mila in Medio Oriente e gli altri nella cosiddetta “diaspora” (Stati Uniti, Sud America, Australia, Europa ed Africa).
La loro presenza in Terra Santa e’ cosi’ articolata:
In Galilea, dove è chiesa maggioritaria rispetto alle altre denominazioni cristiane, con le parrocchie di Haifa, Nazareth e di tanti altri villaggi, la Chiesa Melchita conta circa 70 mila fedeli. E’ la cosidetta Arcieparchia di Acco, a capo della quale, dal 2006, e’ l’arcivescovo arabo-israeliano mons. Elias Chacour.
A Gerusalemme invece c’è un vicariato patriarcale, (dal 2008 guidato dall’arcivescovo Joseph Zrei’i) che dipende dal Patriarcato di Antiochia. Dal 2000 “Patriarca di Antiochia, di tutto l’Oriente, di Alessandria e di Gerusalemme” della Chiesa Greco-Melkita Cattolica è Gregorio III Laham che risiede in Siria.
Mons. Sgrei resiede nel quartiere cristiano della città vecchia di Gerusalemme dove c’è anche la chiesa cattedrale, che é parrocchia per i circa 700 fedeli della Città Santa.

» cmc-terrasanta.com
© 2011 Terra Sancta blog   |   privacy policy
custodia.org    proterrasancta.org    cmc-terrasanta.com    terrasanta.net    edizioniterrasanta.it    pellegrinaggi.custodia.org